Mary Pyle

marypyleG

Mary Pyle.
“Nessuno lo conosce bene, se non Dio. Nessuno conosce la sua vita intima, salvo naturalmente, il suo confessore”
Sono le parole di Mary Pyle mentre ricorda Padre Pio.
Adelia Pyle nasce il 17 aprile 1888, negli Stati Uniti d’America da una ricca famiglia protestante.

La giovane Americana, durante un lungo viaggio in Europa, si avvicina alla religione cattolica: il culto a Gesù Eucaristico e alla Madonna la conducono sulla via della conversione. Nel 1918 la giovane americana riceve il battesimo dai Padri Gesuiti di Barcellona. Durante questo suo viaggio in Europa sente parlare di Padre Pio da Pietrelcina e decide di recarsi a San Giovanni Rotondo per incontrarlo.
Diverso tempo dopo, ritornata a San Giovanni Rotondo, entra a far parte del terz`ordine Francescano, con un’umile cerimonia in cui riceve dalle mani di Padre Pio il saio marrone di terziaria e prende il nome nuovo di Mary. Seguita da Padre Pio, suo direttore spirituale, Mary Pyle percorre il difficile e sublime cammino della perfezione cristiana.
Mary Pyle compie opere di carità e di bene e fa edificare a Pietrelcina il convento con il seminario e la Chiesa della Sacra Famiglia. Esaudendo così il desiderio degli abitanti di Pietrelcina. Mary ne parla al suo Direttore spirituale, Padre Pio: “Padre, posso costruire un convento a Pietrelcina?” “ Si” – risponde Padre Pio – “Fallo presto e dedicalo alla Sacra Famiglia”. La costruzione sorse nel luogo in cui il giovane Padre Pio, molti anni prima aveva profetizzato che sarebbe sorto un convento per i figli di Francesco. Durante i lavori per la costruzione del complesso, Mary Pyle soggiornò a Pietrelcina nella stessa casa di Via Santa Maria degli Angeli dove Padre Pio aveva vissuto dal 1910 al 1016.
Nel dicembre del 1929, Mary portò con sé a San Giovanni Rotondo mamma Peppa e zì Grazio, perché i due anziani contadini potessero stare un po’ vicino al loro figliolo. Li accolse nella sua casa e li assisté fino alla morte.
La memoria di Mary è conservata nel cuore di quanti hanno conosciuto la sua carità, di quanti, pellegrini e fedeli, si sono recati lei luoghi santi del Frate di Pietrelcina.

You may also like...