Consigli Spirituali di Padre Pio

Consigli Spirituali di Padre Pio.

Se stai vivendo un periodo di preoccupazione, dolore e afflizione, questi consigli spirituali di Padre Pio ti daranno sollievo. Padre Pio con la sua vita ci ha insegnato come affrontare le situazioni difficili affidandoci a Dio.

  1. Non lasciare che ci sia tristezza nella tua anima, perché la tristezza impedisce allo Spirito Santo di agire liberamente.
    Signore Gesù, tu sei la ragione della mia gioia, e so che tu non mi abbandonerai mai ai miei nemici.
    Quando i momenti opprimenti di tristezza, oscurità, dubbio, scoraggiamento o paura vengono a me, incita lo Spirito Santo affinché io possa essere riempito con la luce dell’amore, della preghiera, della gratitudine e della gioia.
  2. Non abbandonare la speranza come spesso accade, sfortunatamente.
    Nel bel mezzo delle prove che possono affliggerti, riponi la tua fiducia nel nostro Supremo Bene sapendo che ci tiene più a noi di quanto non faccia una madre per suo figlio. Insegnami l’amore del sacrificio per la devozione alla tua croce. Per favore, rafforzami in tutte le prove in modo che la mia fede, speranza e amore prevalgano per tua grazia.
  3. Reagisci quando il maligno sussurra nella tua mente, quando vuole che tu creda di essere quasi sul punto di essere perso.
    Nonostante queste cattive insinuazioni, il Signore è con te più che mai nelle tue tribolazioni.
    Dio ci dice Siate coraggiosi e non abbiate paura, perché è certo che chi ha paura di perdersi non sarà perduto e chi combatte con gli occhi fissi su Dio gioirà per la vittoria con un inno trionfale. Non c’è nulla da temere, perché il Padre celeste ci ha promesso l’aiuto necessario per impedirci di essere sopraffatti dalle tentazioni.
    Signore Gesù, quando l’oscurità scende sulla mia anima e gli spiriti maligni mi attaccano senza sosta, concedimi di ritornare alla mia fede, speranza e amore. Sfortunatamente, sono debole! Perciò confiderò nella tua misericordia che non finisce mai.
  4. Prima di addormentarti fai l’esame di coscienza della giornata appena trascorsa e rivolgi una preghiera a Dio.
    Non dimenticare mai il tuo angelo custode che è sempre vicino a te, che non ti lascia mai, non importa quanto tu lo tratti malamente. Quante volte, sfortunatamente, l’abbiamo fatto piangere soprattutto quando abbiamo rifiutato di esaudire i suoi desideri che erano anche i desideri di Dio!
    Signore Gesù, è impossibile per me mostrare abbastanza gratitudine per il dono del mio Angelo Custode, mio fedele amico di ogni vita e protettore. Per favore, dammi la sensibilità spirituale per ascoltare l’impulso dei tuoi santi angeli.
  5. L’anima che è destinata a regnare con Gesù Cristo nella gloria eterna deve essere rimodellata dal martello e dallo scalpello. a quali sono questi colpi di martello e lo scalpello con cui l’artista divino prepara la pietra, l’anima eletta?Questi colpi dello scalpello sono ombre, paure, tentazioni, tormenti spirituali e agitazione, con un pizzico di desolazione e persino di dolore fisico. Signore Gesù, concedi che nelle prove di fede e nelle prove d’amore, mi aggrappi a te nella fede perché sei con me. Desidero affidarmi interamente alla tua gentilezza e protezione. Chiedo solo la grazia di non dispiacerti mai. Quando cado in tentazione, supplico per la grazia di alzarmi e ricominciare da capo.
  6. Non importa quanto sia grande il giudizio a cui il Signore ti sottopone, non importa quanto sia insopportabile la tua desolazione spirituale in certi momenti della tua vita. Non perdere mai il tuo cuore
    Rivolgiti a Lui in ogni momento, anche quando il diavolo cerca di gettare un mantello sulla tua vita, mostrandoti i tuoi peccati. Signore Gesù, hai preparato amorevolmente un’eterna corona di gloria per coloro che combattono la buona battaglia per amore di te. Signore, tu sei la mia forza e la mia salvezza. Io sono tuo e tu sei mio. Sii glorificato in me, povero peccatore.
  7. Maria, Madre di Gesù e Madre nostra, ti faccia capire tutto ciò che è contenuto nel grande segreto della sofferenza, portato con spirito cristiano.
    Possa lei ottenere per te tutta la forza di cui hai bisogno per scalare la vetta del Calvario con la tua croce.
    Sfortunatamente, è necessaria una grande forza per seguire questa strada, ma attenzione, perché il Salvatore non ti lascerà mai solo o senza il suo aiuto. Signore Gesù, mi hai dato tua madre come anche mia madre.
    O Maria, nelle mie gioie e dolori, aiutami a riecheggiare il tuo inno di gratitudine, per favore, tienimi la mano ai piedi della Croce per non fuggire.