Padre Pio aiutami nei momenti del bisogno

Padre Pio aiutami nei momenti del bisogno.

Se stai perdendo la speranza e hai bisogno di aiuto e conforto, medita sulla vita di Padre Pio. Il Padre Eterno manda nel nostro mondo terreno uomini straordinari come Padre Pio. La loro missione è fare da ponte tra la terra e il cielo e aiutare gli uomini seguire la via che conduce al Paradiso.

Guardati dalla tristezza e dalle inquietudini, perché non vi è cosa che maggiormente t’impedisca di camminare alla perfezione. Poni, figliuol mio, dolcemente il tuo cuore nelle piaghe di nostro Signore, ma non a forza di braccia. Abbi una gran confidenza nella sua misericordia e bontà, ch’egli non ti abbandonerà mai, ma non lasciare per questo di abbracciare bene la sua santa croce. (Padre Pio Ep.IV,423)

Non essere scoraggiato.
Fai dei piccoli sacrifici e dai loro la giusta importanza perché chi si attacca alle cose terrene rimane attaccato ad esse. È meglio staccarsi dalle cose terrene un poco alla volta e pensare sempre al paradiso. Prega e recita il rosario. Sii grato alla Vergine perché è stata lei a donarci Gesù.

Non aspettarti un successo immediato.
La vita spirituale è un lungo viaggio, è il lavoro di una vita. Prendi un giorno alla volta e un passo alla volta, se inciampi e cadi, alzati immediatamente e vai avanti. Non mollare mai. Nella vita spirituale, devi avanzare ogni giorno in una linea verticale cha va dal dal basso verso l’alto.

La tua infelicità non è tutto ma neppure la tua felicità è tutto.
Le regole del mondo sulla felicità e sul “successo” sono completamente diverse dal progresso spirituale. Tieni gli occhi fissi su di Lui, che è la tua guida per la patria celeste, dove ti guida. Cosa ti importa se Gesù per raggiungere un’eternità felice vuole guidarti verso il Paradiso attraverso un deserto o attraverso un prato.

Presta attenzione alla Messa.
Il Signore è presente. Rinnova la tua fede partecipando alla messa e tieni la mente concentrata sul mistero che si sta svolgendo davanti ai tuoi occhi. L’occhio della tua mente ti trasporterà sul Calvario e mediterà sulla vittima che si offre alla Divina Giustizia, pagando il prezzo della tua redenzione.

Il tuo buon angelo custode vegli sempre su di te, sia egli il tuo condottieri che ti guidi per l’aspro sentiero della vita; ti custodisca sempre nella grazia di Gesù, ti sostenga con le sue mani affinché tu non dia del piede in qualche sasso; ti protegga sotto le ali sue dalle insidie tutte del mondo, del demonio e della carne….Abbilo sempre davanti agli occhi della mente, ricordati spesso della presenza di quest’angelo, ringrazialo, pregalo, tiengli sempre buona compagnia… A lui rivolgiti nelle ore di suprema angoscia e ne sperimenterai i di lui benefici effetti. ( Padre Pio Ep. III, pp. 82-83)