Padre Pio un cappuccino perfetto

Padre Pio da Pietrelcina: un cappuccino perfetto.

Padre Pio, illuminato dal Signore a vivere “nella schiera della milizia ecclesiastica”, scelse il chiostro e si rifugiò “sotto la bandiera del poverello d’Assisi”.
Oltre a Pietrelcina che richiamava Assisi, oltre il Gargano che richiamava la Verna, Padre Pio aveva affinità ben più profonde, interiori, con San Francesco.

Padre Pio, come Gesù, era obbediente fino alla morte. San Francesco era il santo della povertà; Padre Pio è stato il “santo” di obbedienza. I documenti della sua vita sono lì a testimoniare.

La Casa Sollievo della Sofferenza fiorì come ripetizione dei rapporti d’amore di San Francesco con i lebbrosi. La predilezione alla Madonna e alla chiesetta di S. Maria delle Grazie ripeteva la dilezione di San Francesco alla Madonna e alla chiesetta di S. Maria degli Angeli, la Porziuncola. Lo stesso amore per Gesù sulla croce li rese uomini con le stimmate del Signore. Lo stesso riserbo attorno alle stimmate, i “segreti del re”, si riscontrava nello stimmatizzato della Verna e nello stimmatizzato del Gargano.

La pietà di Padre Pio si esprimeva in devozioni spiccatamente francescane, la cui centralità era Cristo, nel mistero della Natività, nella presenza dell’Eucarestia, nel dramma della Passione. Padre Pio viveva tali misteri nella celebrazione quotidiana della messa, con lo stesso pianto di San Francesco sul sangue del crocifisso.

You may also like...