Biografia di Padre Pio da Pietrelcina

Padre Pio

Biografia breve di Padre Pio da Pietrelcina

Padre Pio è nato a Pietrelcina (Benevento – Italia), nel pomeriggio del 25 maggio 1887, il quarto di sette figli nati dal matrimonio di Grazio Forgione Maria Giuseppa De Nunzio. Fu battezzato con il nome di Francesco nella chiesa di Santa Ana il 26 maggio. Nel 1899, all’età di 11 anni, ricevette la Prima Comunione. Quello stesso anno 1899, il 27 settembre, quando aveva già compiuto 12 anni, ricevette il Sacramento della Confermazione.
Padre Pio, Francesco Forgione, meglio conosciuto come Pio da Pietrelcina, è nato a Pietrelcina (Benevento – Italia), nel pomeriggio del 25 maggio 1887, il quarto di sette figli nati dal matrimonio di Grazio Forgione Maria Giuseppa De Nunzio, un’umile famiglia molto devota alla religione cattolica. Da bambino ha dimostrato di essere un bambino molto caritatevole e non ha mai avuto problemi a fare penitenza in favore di Dio.
La sua salute era molto fragile, era sempre malato. Fin da giovanissimo voleva diventare prete, soprattutto dopo aver incontrato un monaco cappuccino, Fra Camilio, che andava a casa sua per chiedere l’elemosina.
A 16 anni Padre Pio decide di diventare un frate. Il suo insegnante era padre Tommaso, severo ma con un grande cuore, con molta carità verso i seminaristi. La vita era molto dura, ha dovuto digiunare per lunghi periodi e questo ha cambiato il suo carattere e il suo spirito. Le sue malattie stavano aumentando e non lo avrebbero mai più abbandonato. Nel 1904 pronunciò i voti temporanei e si trasferì in un altro convento.
Nel 1907 emise i voti perpetui e dovette partire per un altro convento, vicino al mare, cosa che non gli fece bene perché la sua salute peggiorò, perciò dovette ritornare. Nel 1910 si stabilì a Benevento e nel 1916 fu inviato nel convento di San Giovanni Rotondo, dove visse fino alla sua morte nel 1968, 50 anni dopo aver ricevuto le stimmate.
Durante la sua vita Padre Pio ha ricevuto le stimmate sul suo il corpo, corrispondenti alle cinque ferite che Gesù aveva sulla croce. Si disse anche che Pio aveva la capacità di essere in due posti contemporaneamente, che poteva fare miracoli e che era chiaroveggente.
Padre Pio Nel 1915 sentì forti dolori ai piedi, alle mani e sul lato destro del busto. I medici non sono riusciti a trovare la ragione di questo disturbo. Tre anni dopo, emettendo un urlo di agonia e cadendo a terra, iniziò a sanguinare e apparsero le prime stimmate.
I medici iniziarono ad analizzare il caso, ma senza ottenere le vere ragioni per quello che accadde. Le autorità hanno ordinato che fosse fotografato in modo che l’evento potesse essere registrato.
In queste immagini potete vedere Padre Pio con una grande espressione di tristezza, molto pallido, stanco e il volto torturato, ma anche molto imbarazzato di dover posare con le mani insanguinate.
Da quel momento in poi, la fama di santità di Padre Pio si diffuse in tutta Italia. Una moltitudine persone arrivavano anche da lontano per incontrarlo e confessarsi con lui. Molti di loro dissero che il pastore conosceva i loro peccati prima che glielo dicessero. Il 20 settembre 1968, Padre Pio celebrò 50 anni di sofferenza per le stimmate, celebrando una messa. I suoi fedeli posero attorno all’altare 50 grandi vasi con rose rosse, per i loro 50 anni di sangue.
Tre giorni dopo, il 23 settembre 1968, Padre Pio morì all’età di 81 anni. Il suo funerale fu così numeroso che dovette aspettare quattro giorni perché la folla di persone passasse. Si stima che ci siano stati più di 100.000 partecipanti al funerale.

Potrebbero interessarti anche...